CHI SIAMO

RADHIKA CHARITABLE TRUST

Associazione non-Governativa senza scopo di lucro, registrata in India, dove i fondatori hanno trascorso, con mente e corpo, la maggior parte degli ultimi 30 anni.

Con la consapevolezza che non si può parlare di ciò che accomuna gli esseri umani di ogni luogo e tempo – la ricerca della felicità e della elevazione spirituale – là dove le sperequazioni sociali, le condizioni economiche, fisiche o mentali non garantiscono una soluzione dei bisogni primari.

E chi vuol comunque essere parte della SOLUZIONE non ha altra alternativa che rimboccarsi le maniche affinché il meglio possa trovar posto anche oggi. Tanto più per chi, come noi, crede che il livello di sviluppo e progresso di una civiltà si misuri dalla sua capacità di dare a tutti una buona ragione per sorridere: bambini, adulti e anziani, piante e animali inclusi.

IL MOTORE


In India, Rombolà Alfredo diventa più semplicemente Arjuna Dasa. E trova finalmente la sua collocazione in un serio e costante impegno sociale.

È il motore sempre in moto di RADHIKA CHARITABLE TRUST.

Comincia 20 anni fa dalla distribuzione di cibo nelle baraccopoli.

Fonda poi una scuola in un villaggio di pescatori a Puri e un turista americano viene ispirato ad offrire il pasto quotidiano ai 25 bambini.

Ispira anche altri turisti a distribuire cibo e medicinali nei lebbrosari e nei villaggi isolati. Con l’aiuto di Luciano, un giardiniere veneto, ricostruisce un collegio per i figli dei lebbrosi.

Dopo il tifone che investe l’Orissa nel 1999 lo si trova un po’ dappertutto: in barca, in moto, in camion, a piedi, con medicinali e alimenti da consegnare o distribuire.

Si butta allora sull’idea di Radhika Project, un progetto che partendo da una fattoria espanda intorno il benessere attraverso Free Medical Camp (interventi gratuiti nel campo della salute distribuiti nel territorio circostante), dono di macchine da cucire a ragazze desiderose di crearsi un lavoro, riparazione di scuole, pozzi, infrastrutture sociali e quant’altro si può osservare in Attività Svolte.

Questo impegno sociale viene riconosciuto e approvato dal suo maestro spirituale, B. V. Puri Maharaja, che lo benedice a continuare con successo.

Il progetto viene approvato e il 50% viene spedito nell’Aprile del 2008.

La costruzione dell’Ambulatorio prende subito il via e pur tra le mille consuete difficoltà (anticipare il restante 50% fino a lavori conclusi e conseguente approvazione, costante attenzione per farsi truffare il meno possibile da fornitori, costruttori e lavoratori, un caldo torrido, i monsoni e dulcis in fundis una piccola inondazione di una ventina di giorni) è ora una realtà.

I PICCOLI PROGETTI CRESCONO …

Da una informazione del fratello Roberto, attivo a Trento all’interno di una ONLUS, Alfredo viene a conoscenza di fondi che la Regione Autonoma Trentino-Alto Adige destina a progetti di solidarietà in tutto il mondo.

Può accedervi però solo chi è legalmente e appropriatamente registrato.

Al suo rientro in India, Alfredo registra RADHIKA CHARITABLE TRUST e presenta un progetto di Ambulatorio attrezzato per Interventi Dentistici e per le Analisi.


L’Associazione LA PANCHINA di Trento si offre di far da tramite presso la Regione.